Innovazione in agricoltura anche alle imprese agromeccaniche

A livello Nazionale Pac definisce la suddivione delle risorse dello sviluppo rurale e prevedere di ampliare i bandi per l’innovazione in agricoltura anche alle imprese agromeccaniche. Dibattito avverrà, con i principali marchi a livello mondiale della meccanizzazione agricola, questi, affronteranno queste tematiche nell’incontro VeronaFiere. Verona, 6-9 febbraio

I temi principali della Pac sono quelli di trovare una sintesi fra il ministero delle Politiche agricole e le Regioni nel riparto dei fondi per l’agricoltura italiana, per sostenere uno sviluppo sul territorio sul quale scommettono tutte le case costruttrici di mezzi agricoli e attrezzature.

I costruttori chiedono a Fieragricola di poter prendere in considerazione aperture strategiche a sostegno dell’innovazione nella meccanica agricola che coinvolgano anche gli imprenditori agromeccanici, il cui ruolo è in crescita nelle operazioni in campo e nel rafforzamento di agricoltura di precisione.

A Fieragricola la meccanizzazione agricola occuperà quattro padiglioni (4-5-6-7), con la presenza di importanti marchi mondiali del settore

L’elenco completo delle aziende partecipanti conferma l’appeal del mercato italiano, sul quale, nonostante le difficoltà degli ultimi anni, i costruttori hanno deciso di scommettere. La produzione di trattrici e mezzi agricoli in Italia vale 7,5 miliardi di euro e rappresenta il primo mercato al mondo per completezza di gamma e il secondo per fatturato dopo gli Stati Uniti. Accanto ai grandi mezzi, alle trattrici e alle moto agricole, i visitatori troveranno le attrezzature, la componentistica, pneumatici, lubrificanti.

Le tematiche che saranno prese in considerazione in questo incontro possono aprire nuove porte al futuro della meccanizzazione agricola nella speranza di riuscire a trovare un giusto compromesso tra Politica e le aziende partecipanti.