Assemblaggio Meccanico: com’è la situazione in Italia

Tra tutte le fasi della produzione di qualsiasi oggetto che comunemente usiamo, l’assemblaggio meccanico è decisamente quella più fondamentale.

E’ spesso necessaria una meccanica di precisione avanzata ed una competenza specifica e qualificata per produrre beni di qualità. Oggi, generalmente, si tende a specializzare il lavoro di assemblaggio, devolvendo a intermediari diversi la vera e propria produzione meccanica, per concentrarsi sul montaggio. Naturalmente, anche il prezzo finale del prodotto dipende in gran parte da questa fase.

In Italia il montaggio è stato per molti anni appannaggio di operai altamente qualificati ma, da una trentina d’anni, l’automazione ha preso sempre più piede. Oggi la fase di assemblaggio viene realizzata quasi esclusivamente da macchine. Le aziende si trovano non di rado in difficoltà nel dover decidere la modalità con la quale svolgere nel modo migliore il lavoro di assemblaggio.

Per tentare brevemente di capire la complessità che sta alla base del mondo del montaggio meccanico, presentiamo brevemente i metodi più utilizzati. Ciascuno di essi è adatto ad uno specifico tipo di azienda, che produce un prodotto specifico.

  1. Possono esserci diverse postazioni in sequenza collegate tra loro da sistemi meccanizzati che si alternano, con dei luoghi di intercapedine in mezzo chiamati “polmoni”. Questo metodo è detto “a trasferimento non vincolato” ed è vantaggioso per gli spostamenti e i cambi all’interno dell’azienda.
  2. Può esserci un lavoro che funziona in maniera intermittente, senza necessità di intercapedini di risacca. E’ il metodo chiamato “a trasferimento fisso”.
  3. Le postazioni possono essere organizzate a catena una dietro l’altra e svolgere il montaggio in continuo movimento. I tecnici chiamano questa modalità “a movimento continuo”.
  4. Il montaggio può essere infine gestito “a isolotti”, cioè piccole zone che svolgono una porzione limitata del lavoro di assemblaggio, organizzandola in maniera autonoma in tutte le fasi.
  5. La scelta del metodo migliore per la propria attività è spesso un passo fondamentale per un azienda ed è, anche, importante per capire la necessità di manodopera. Infatti, utilizzare una modalità piuttosto che un’altra determinerà sicuramente la quantità di forza lavoro necessaria.

Oggi, in Italia, le richieste di lavoro nel settore meccanico e dell’assemblaggio sono numerosissime. Numerosi sono, del resto, anche gli annunci di lavoro. E’ necessario, tuttavia, prestare molta attenzione in quanto una grossa fetta di questi annunci sono fasulli. Molte maestranze di vario genere puntano a pubblicizzarsi tramite annunci non veritieri, specchietti per allodole.

Purtroppo il mondo della meccanica di precisione in Italia è caratterizzato anche da questi piccoli furbetti senza tanti scrupoli. Chi cerca lavoro nel campo dell’assemblaggio meccanico è costretto oggi a sviluppare abilità di ricerca e filtraggio dell’offerta. Spesso è necessario svolgere delle piccole indagini sulle aziende, per capire effettivamente la loro serietà.

Comments for this post are closed.